Essere

martedì 28 febbraio 2017

L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi, cucina e spazio al chiuso




Tu non sapevi ancora come ti avrei chiamato
il volto che ti ho dato, la vita che hai vissuto:
tu non sapevi ancora, tu non sapevi ancora.

Quando giocavi sulla porta della casa
a fare la signora
io preparavo alla tua vita grandi cose
che non sapevi ancora, che non sapevi ancora.

Poi conoscesti il dolore che toglie il gusto alle cose
ma riempie le parole, di vita le colora:
tu lo vivesti allora, tu lo vivesti allora.

Poi ti ho donato quell’amore sincero
così misero e grande
perché il dolore diventasse più lieve
e il tuo amore infinito, e il tuo amore infinito.

Ora ti voglio con Me:

non devi avere paura
devi lasciarti andare: tutto si compie ora
tutto si compie ora, tutto si compie

ora qui non esiste più il buio
c’è la luce negli occhi di Dio
c’è la pace nelle mani di Dio
c’è la gioia nel cuore di Dio.

Un esistenzialista tedesco afferma che l'uomo è un "essere verso la morte".
L'uomo è "essere verso la Gloria" afferma Cristo.