Un nuovo viaggio.

domenica 18 dicembre 2016

Che la musica sia dolce come per una ninna nanna
Che i miei passi siano leggeri perchè non si svegli.
Ma se si sveglia e apre gli occhi gli manderò un bacio
e allora sorriderà "furbino"
come sempre, e mi dirà:"ciao bella"

Vorrei sussurrarti tantissime frasi ma, le leggerai nel mio cuore.

Buona notte Pinuccio e, non fare scherzi, a domani.

“Gli anni della nostra vita sono settanta/ottanta per i più robusti
passano presto e noi ci dileguiamo”








Se stato proprio un monello. Hai aspettato una giornata senza nebbia in cui la Luce arrivava sfolgorante e sei salito in quella scia. Buon viaggio Pinuccio. Arrivederci.