Il campagnolo

lunedì 8 agosto 2016


Si chiama Romeo e ha circa due mesi.


Sappiamo che la pubblicità è l'anima del commercio. Sembra che oggi sia la "giornata del gatto"

Noi abbiamo festeggiato ieri. 

Elena, nel pomeriggio, mi ha chiamato per dirmi che un piccolo Golia andava randagino per la campagna: "dai nonna prendilo!!!!" "Va bene, è quello con te nella foto?  Allora aumentiamo il nostro zoo!" 
Paolo aveva già dato pollice verso, sembra però che io non lo abbia sentito.
Così è arrivato Romeo.
La sua venuta è stata subito accolta con curiosità. 
Entrato in casa, spaventatissimo dopo una corsa in macchina con Enrico, ha preso la strada del balcone si è arrampicato, alla velocità del fulmine, sul davanzale e, da lì, è passato al cornicione della casa.

Più lo chiamavamo, con nomi impossibili che lui, logicamente, non riconosceva, come non riconosceva assolutamente niente di quello che lo circondava,più si rintanava. 

Ormai la sua codina penzolava nel vuoto.

Ho chiamato i pompieri, non vedevo nessun'altra via di salvezza.

Sono arrivati in una decina: due "formazioni" per un gatto che peserà neanche mezzo kilo! 

Sono stati bravissimi! Scala, gabbietta, (lui fermo accucciato) preso per la collottola, non ha fatto resistenza e neanche un miao .....

Ora è rintanato sotto un divano. Da ieri sera. Gli ho preparato la tavola, il bagno e il letto. 
Tutto sotto il divano del salone. Lo chiamo con i vezzeggiativi più dolci e lui più io mi avvicino, più lui si allontana.

Ho deciso che lo lascio in pace. Poi deciderà lui. Romeo.

Non so chi l'abbia detto, ma come definizione è molto bella:"il gatto è la tigre dei poveri" o  "accarezzare un gatto è come accarezzare la tigre che vive in lui" 
In gioventù ero un po' tigre anch'io.
Da tempo sono decisamente gatta!!

E', come gli altri miei gatti, un gatto nostrano: il più degno di una sì illustre parentela.
Fornito di un mantello a strisce, detto appunto tigrato, alla tigre vera manca poco: appena appena la statura. 
A quanto pare, la fierezza no, anzi talvolta, come ieri,è proprietario di una velocità e di una fierezza tale da punire la mia ambizione pensando di allevare delle piccole fiere.

Romeo è il mio quinto gatto, quattro rossi e maschi e la prima "Micia" femmina dal pelo lungo e a tre colori: bellissima e dolcissima. 

Il book gattaro:

  Golia con caffè il gatto di Elena

Golia mentre dorme accanto a me nel lettone

lo credevo il mio più affezionato amico.....


traditore....

E' un amore che crescerà....