Indecisione

sabato 6 agosto 2016



Era un giorno come tanti altri
e passando mi chiamò.
Era un uomo come tanti altri
e passando mi chiamò.


Quando incontro le persone che amo, penso: "Adesso capisco che cosa aspettavo"!.

Dobbiamo riconoscere che in noi, a volte, c'è una certa resistenza a cercare le "cose" di Dio.
Dobbiamo riconoscerlo per poterlo combattere: ma siamo indecisi.

Abbiamo imparato, la vita ci ha fatto conoscere, l'amore, ma un amore che suscita in noi il desiderio di un compimento, di una completezza: che è l'inizio della felicità.

Ecco che l'indecisione soffocando i nostri sentimenti,soffoca anche tutto questo amore.

L'indecisione che blocca il nostro cammino non ci aiuta a conoscere che la Verità non si mostra così alla nostra carne,ne rimane lontana, astratta. 
La Verità non diventa la mia vita.

L'unico significato  che dovrei cercare per essere felice non dovrebbe consistere nell'essere amata?

Ma la radice della nostra indecisione, anche se non ce ne rendiamo conto, è una non volontà di riconoscere la dipendenza totale da Dio.

La Chiesa, i Vangeli, ci ripetono l'annuncio di essere amati da un Dio che ci è Padre. 

L'arma della nostra resistenza a credere a questo annuncio è la maschera della nostra presunzione.

Lasciamoci penetrare da questa Verità, l'arma che non ci fa amare Dio è l'essere scettici verso l' annuncio di un Padre che si fa Uomo.

Scrive Peguy:  (parla dei cristiani) non sospettavamo la grandezza della nostra storia. 
Ma noi abbiamo avuto 13 secoli di ammonizioni: non siamo stati avvertiti abbastanza? 
Abbiamo anche 13 secoli di abitudine a sentire pronunciare il nome di Dio. Dovremmo sapere. Una volta, due volte, tre volte, e il gallo cantò."

Dimentichiamo la nostra indecisione: abbandoniamoci totalmente a Lui. A Cristo che è Dio.

Solo allora ogni cosa ci verrà restituita centuplicata.


Risultati immagini per Immagini indecisione