Preghiera alle prime luci del giorno

mercoledì 1 giugno 2016


Contemplo la notte e i piccoli rumori che mi annunciano che si sta preparando un nuovo giorno.
In questi momenti, solo Tuoi e miei, sento quanto Ti appartengo.
Vorrei vivere questa nuova giornata nella pienezza della Tua presenza che mi accompagnerà nelle ore in cui tutto diventa impegno e fatica. 
E allora, guardando il Cielo,  Ti scoprirò nelle nuvole in cui Ti nascondi.
Ieri è piovuto tanto ed io ero senza ombrello; potevo cercarTi nelle gocce di pioggia che cadevano bagnandomi? 
Non mi sono fermata a cercaTi nelle aiuole, nei marciapiedi pieni di pozzanghere o sui gradini davanti a casa: mio Dio nella fretta mi hai sorretto per non inciampare mentre il mio amico "bastone" non serviva molto!
Accettare tutto questo è un atto di fede, la vita intera è un atto di fede se l'affido a Te e la fede è abbracciarmi al Tuo Amore. E' sentire la Tua carezza leggera di  Padre e il suo calore.
La tortora ha iniziato la sua filastrocca, tra poco anche la sua compagna si unirà al suo canto.
Canterò anch'io l'Angelus e inizierò a camminare....


Risultati immagini per immagini di prati bagnati all'alba




Sarò in una rosa bagnata di rugiada e in una lacrima che ti accarezza dolcemente il viso, sarò in un tramonto di mille colori e in un sereno sorriso, sarò in un inafferrabile volo di rondini di una primavera feconda, sarò in una foglia variopinta e in una nostalgica tristezza, sarò in un pensiero che affiora per un struggente rimpianto, sarò in una distesa di stelle di un cielo coperto di nubi, sarò nel profumo inconfondibile e inebriante dell’amore , sarò la sabbia dorata mai lambita dalle onde del mare, sarò ovunque tu vorrai, nello spazio e nel tempo, nel cuore, nella mente e nell'anima ..io ci sarò...

...e io saprò che ci sarai!