Una collezione "chisc"

mercoledì 4 maggio 2016



Se agiti  la palla di vetro cadono i fiocchi di neve.
I bambini restano stupiti e negli occhi spalancati leggi la meraviglia.

C'era una volta una donna a cui piacevano le palle di vetro dove abitavano paesini di fiaba e come nelle fiabe, sempre, durante tutto l'anno,  cadeva la neve.

Allora la signora, che si chiamava Lucia,  capì che quella lenta raccolta di corpuscoli ovattati, le raccontava ciò che provava il cuore durante una grande gioia. Un balletto eterno che gli occhi seguivano con attenzione e quanto l'ultimo fiocco si posava, lei sapeva di aver vissuto un momento "fuori dal tempo".

E' possibile si chiedeva vivere al centro di un simile balletto, lento eppur maestoso, dei fiocchi di neve? Dimenticando le brutture del mondo?

Ad ogni parente che partiva chiedeva di portargliene a casa una e così ne ha una collezione che potrebbe durare fino al momento in cui non avrà più il desiderio di corpuscoli colorati che danzano un girotondo infinito. Sapete le più belle hanno anche il carillon....

"Ma ti piacciono quelle cose lì?" "Sì, lo so sono chisc, ma a me piacciono!!!"

gif Animate Natale