Parole di Papa Francesco

venerdì 4 dicembre 2015




Per Te, per te, per te. per me. 
Un amore attivo, reale.
Un amore che guarisce, perdona, rialza, cura.
Quando Gesù entra nella vita, uno non resta imprigionato al suo passato, ma inizia a guardare il presente in un altro modo, con un 'altra speranza. 
Uno inizia a guardare se stesso, la propria realtà con occhi diversi.
Non resta ancorato a quello che è successo.
Guardiamo i Suoi occhi e in quello sguardo ci sentiremo abbracciati, ristorati, amati, perchè è in Lui tutta la speranza di cui abbiamo bisogno.

...ma come sono furbo!





Golia...golia....guarda.....che ti vedo