Rose senza profumo

sabato 29 agosto 2015


Le mie rose.


Sul mio balcone c'è un vaso di rose. Rosa. Non troppo grandi. Indubbiamente sono belle. Ma non hanno profumo. 
Sono come le giornate che sto vivendo. Radiose, piene di luce.Con un cielo azzurro dove neppure una nuvola piccina trova riposo.
Ma non hanno profumo. 
Dov'è la bellezza di giorni vicini e lontani?
Mi assale la nostalgia. E' nostalgia di cielo che per me è una specie di "mal d'Africa" e consiste nel desiderare quanto di bello e di buono, di ordine armonico, di pace ci sia stato ieri, nel mio cuore.
E' una nostalgia, quella di questi giorni, da cui non riesco a difendermi, perchè sta invadendo la mia anima. Quello che cerco sono "i miei giorni viola". 
E' la visione del volo delle rondini impazzite e con loro, la speranza in qualcosa che ancora non so come chiamare.
E allora trasformo, come ieri sera, i miei pensieri in preghiera. 
Una preghiera che è distrazione,  che si interrompe e poi riprende, stanca.
Dio, mio Dio, come sei grande e come mi ami! E io sono altrove!|