Gesù: albero della Vita

domenica 12 luglio 2015



L'albero della vita era un albero che, secondo alcune tradizioni religiose,Dio pose nel Giardino dell'Eden, assieme all'albero della conoscenza del bene e del male.


Nell'esegesi ebraica è insegnato che originariamente i due alberi erano uniti, in seguito, Adamo ne separò le radici.




" Così il Signore Dio fece crescere dal suolo ogni albero desiderabile alla vista e buono come cibo e anche l'albero della vita nel mezzo del giardino e l'albero della conoscenza del bene e del male. " (Genesi)




" e il Signore Dio impose all'uomo questo comando: "Di ogni albero del giardino puoi mangiare a sazietà. Ma in quanto all'albero della conoscenza del bene e del male non ne devi mangiare, poiché nel giorno in cui ne mangerai "certamente" morirai" .

Guardiamo che egli non stenda la mano e prenda anche del frutto dell'Albero della Vita, ne mangi e viva per sempre."




Nella tradizione cristiana l'Albero della vita è simbolo della Croce di Cristo; ancora oggi nella liturgia dell'Esaltazione della Santa Croce, nel prefazio si dice:
« Nell'albero della Croce tu hai stabilito la salvezza dell'uomo,
perché donde sorgeva la morte di là risorgesse la vita,
e chi dell'albero traeva vittoria, dall'albero venisse sconfitto, per Cristo nostro Signore. »

Luigi Maria de Montfort nel "Segreto di Maria" rappresenta la devozione religiosa come 'il vero Albero della Vita', da coltivare nel cuore, per ottenere il frutto Gesù.


Ho già detto che sto leggendo "Attesa di Dio" di simone Weil e a proposito dell'Albero della vita, scrive: 

"Esso (L'Egitto) era un cedro dai bei rami...la sua cima svettava fra le nuvole. Le acque lo avevano fatto crescere. Fra i suoi rami nidificavano tutti gli uccelli del cielo, e sotto le sue fronde partorivano tutte le bestie dei campi. Nessun albero del giardino di Dio lo eguagliava in bellezza."

Queste espressioni di struggente dolcezza esprimono la giustizia e la misericordia soprannaturali verso gli uomini.
Quest'albero della Vita a cui Cristo si riferiva al regno dei cieli e il cui frutto fu il Suo stesso corpo sospeso alla Croce. 


"Albero della vita,testimonio di onta e di salvezza! Mistero della Croce, manifesto a coloro che credono in umiltà, che sperano nella disperazione, che amano senza egoismo!"