Perseveranza e Pazienza.

martedì 7 aprile 2015


Lucia 1941 Vittorio Veneto. Con la pazienza della mia mamma e di Dio....sono cresciuta!
La foto è un po' sciupata...ma io no!





La perseveranza non è sempre una virtù, perchè si può anche perseverare nella malignità e questo io lo chiamerei "peccato".

San Giovanni Cassiano, però diceva: "Non è colui che inizia, ma colui che persevererà fino alla fine nell'opera intrapresa, che sarà salvato (si riferiva alla fede)".

Nella vita normale, la perseveranza, associata al bene, è più preziosa dell'abilità, che talvolta si scoraggia.

La caparbietà indica chiaramente la perseveranza nell'errore.

Due parole sulla "pazienza": è una nipote della perseveranza.

Talvolta è più efficace della forza: "Pazienza e tempo fanno più che forza e rabbia". (La Fontaine)

"Colonna della saggezza "(Mistral), è di solito una virtù che fa sopportare i mali senza stancarsi, fino alla rassegnazione.

"La pazienza è il coraggio di tutti i giorni", dice un proverbio. E Vauvenargues: "E' l'arte di sperare".