Domenica di sole

martedì 29 luglio 2014





Domenica 27 a casa di Elena 


"Lasciamo sempre qualcosa di noi, quando ce ne andiamo da un posto: rimaniamo lì; anche una volta andati via e ci sono cose di noi che possiamo ritrovare solo tornando in quei luoghi. Viaggiamo in noi stessi quando andiamo in posti che hanno fatto da cornice alla nostra vita. Non importa quanto questi siano stati brevi e viaggiando dentro noi stessi, ci dobbiamo confrontare con la nostra solitudine. Ma tutto ciò che facciamo, non lo facciamo forse per paura della solitudine? Non è questo il motivo per cui rinunciamo a tutte le cose che rimpiangeremo alla fine della nostra vita? ..."
Signore, solo quando la via mi pare senza uscita, o quando la soluzione di un problema si allontana sempre più, di giorno in giorno, mi accorgo che Tu sei veramente "indispensabile" Io valgo ben poco, come il cono di luce dei lampioni,i cavi tra i rami, i funghi che compaiono dopo la pioggia ai piedi delle Betulle. Vorrei essere una una cosa sola con Te. E quando la notte sento con maggior chiarezza gli avvenimenti della giornata trascorsa, allora impedisci alla paura di sopraffarmi in modo che io possa ritornare serena e sentire di amarTi di più. Se poi il vuoto cerca di soffocarmi, mandami un raggio di luce, e vieni di nuovo come Gesù Bambino. Ci sarà un tentativo di amore e sarà come se fosse ancora una volta Natale.
In questi giorni penso che Ti stia nascondendo dietro le nuvole. ma forse domani ritornerà il sole e con lui anche la Tua presenza.
Buonanotte Signore vieni a pregare con me e sorrideremo insieme!