Parole che fanno riflettere

mercoledì 18 giugno 2014



 Ho cercato "Parole" che conosciamo attraverso la Bibbia, ma che poche volte fermano la nostra attenzione. Un altro momento di stupore: e lo stupore non può esistere senza attenzione (che ha la stessa radice di attesa di qualcosa fuori di me). Queste parole ci ridicono che Dio lo troviamo "tra i piatti e le pentole" (S:Teresa D'Avila) cioè tra gli umili lavori di ogni giorno. Forse vale la pena rileggerle qualche volta in più. Abbracci.