piumino di stelle

mercoledì 5 giugno 2013

 
 
Conosco un proverbio che dice:
Aprile: non ti scoprire,
Maggio: adagio, adagio,
Giugno: tutto in un pugno!
 
 
Oggi ho tolto il mio piumino di stelle. Com'era bello affondarci la faccia e nascondermi tra le sue pieghe! Io sono una cosa sola con il mio piumino, ora per tre-quattro mesi avrò il caldo,amato sole a riscaldarmi. 
Il mio lettone ha indossato lenzuola fiorite come una bellissima aiuola e un copriletto trapuntato,  posso proprio dire che mi addormento tra le braccia della  primavera! Tutto questo mi è costato fatica, ma anche tanta gioia. E con questo sentimento nel cuore vi dirò  che la felicità esiste, se camminiamo verso Dio e che la vita continua magari stringendo i denti e facendo scendere  qualche lacrima.
Era sufficiente un bacio per risvegliare la bella addormentata, occorre molto meno per possedere la gioia. Una preghiera ad occhi chiusi e ci sentiremo grandi, spumeggianti come le onde che si gonfiano di rosa al tramonto. Come gli occhi sorridenti di un bimbo quando si ranicchia tra le braccia della mamma. Proviamo. Chiediamo la gioia!