...tuttavia la baciai

lunedì 4 marzo 2013

 
 
 
Arthur Miller scrive in una commedia:" Sognavo che la vita consisteva nell'avere un figlio mio. Ma nacque una piccola bimba dawn e io la sfuggivo.
Tuttavia ella continuava a salire sulle mie ginocchia. Mi tirava i vestiti.
Allora pensavo:"Se potessi baciarla, forse riuscirei a dormire".
E mi chinai su quel volto.(...)tuttavia la baciai"
 
Una vita donata. Penso che se fosse stata mia, l'avrei baciata subito. Perchè ogni bimbo che viene al mondo è un disegno sulla nostra vita. Il disegno deve esserci già, perchè non posso fare io il disegno della mia vita. E' Dio che ci fà. Allora bisogna amare: sempre!