MARIA SS. MADRE DI DIO

martedì 1 gennaio 2013

 
Sin dalla giovinezza, o Madre cara,
rapì il mio cuore la Tua soave Immagine.
Negli occhi Tuoi vedea la tenerezza,
vicino a Te mi sentivo felice.
 
O Vergine Maria, lassù nel Cielo
dopo l'esilio Ti vedrò per sempre;
ma sulla terra la Tua dolce Immagine
per me sarà Perpetuo Soccorso.
 
Nell'ascoltar l'ingenua mia preghiera
mi dimostravi l'amor Tuo materno;
nel contemplarTi, già su questa terra
le delizie del Cielo pregustavo.
 
Della mia madre immagine, per sempre
per me sarai felicità e ricchezza;
ed io vorrei che nell'ora estrema
potessi ancor su Te posar lo sguardo.
 
Volando poi alle celesti sponde
verrò a sedere sulle Tue ginocchia;
allora io potrò tutti per me
ricevere i Tuoi sì dolci baci.
 
Teresa di Lisieux