Tacere di Anonimo

13 comments



Tacere nell’offesa
è saper conservare le proprie forze.
Tacere nella preghiera
è l’estasi della preghiera:
quando si ama molto
non lo si sa esprimere.
Tacere nella sofferenza
è adorazione,
abbandono cieco di se stessi all’Amore.
Tacere nel lavoro
è abitare anticipatamente nei cieli,
perché l’unica occupazione dei beati
è di amare in silenzio.
Tacere di se stessi
è sapersi dimenticare.
Tacere nelle contraddizioni
è umiltà.
Tacere con se stessi
è vivere in Dio,
nella solitudine infinita in cui egli abita.
Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

13 commenti:

  1. Mi piace molto Lucia, sai perché?
    Perché rispecchia molto ciò che se tu!
    Calma,ponderi, lasci decantare, anche se so che ti procura tanta sofferenza!
    Io sono permalosa impulsiva,non sopporto i giudizi a priori, una persona può dire tutto il male di me, ma deve prima conoscermi bene, se dopo avermi conosciuta pensa il male pazienza.
    Ma solo dopo avermi conosciuta. Non c'è in me, gelosia, rancore,maldicenza, tu mi conosci bene e lo sai, e sono felicissima di averti come grande amica, tu sai conoscere dal tono della mia voce ,se c'è qualcosa che non va.
    Grazie Lucia, mi hai permesso con questo post di guardarmi dentro, ultimamente lo faccio di frequente, sarà la vecchiaia che avanza.
    Tu conosci la mia sofferenza passata, che poi passata non è mai, perché vedo la mia, una giovinezza trascorsa in una nebbia dove la luce di Cristo era il mio faro, diventando adulta precocemente, saltando un sacco di bellissimi passaggi.Persi! Solo il signore mi ha dato la forza di continuare il cammino.
    Ti abbraccio Lucia♥
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dani, sono qua.Risposte non ne ho. La risposta non la voglio cercare nei ragionamenti umani che potrebbero darti una parvenza di consolazione. La vita è un dono e tu lo sai, e come tale l'hai vissuta, nella pienezza della Sua volontà, senza chiedersi il perché, ma amando.Il Signore non ci ha fatto perfetti...e ci ama così. Un abbraccio!
      Adesso leggo sotto!

      Elimina
  2. Tacere è la cosa più difficile.
    O facilissima, nel caso di omertà.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai Miki, ci sono dei momenti che per amore di battuta si dicono delle cose di cui poi ci si pente! Meglio tacere. Oggi ci si rosola! E Elena che sabato andrà al mare oggi è in piscina....Speriamo bene! Un abbraccio.

      Elimina
  3. Più che tacere bisognerebbe parlare con il cuore.
    Ciao Lucia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e trasmetterlo con gli occhi! Niente abbracci fa troppo caldo...allora un caro saluto!

      Elimina
  4. Vorrei tanto che si spegnesse questo FUOCO che ho dentro. Tu sei l'UNICA che ci riesci ... qualche VOLTA, come adESSO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questi giorni sto ancora mettendo in ordine i libri. Ne ho trovato uno piacevolissimo. Più che un libro è un insieme di 33 fogli."La storia di Milano nelle sue canzoni folk" Ho ritrovato le cantilene di quando ero bambina...una gioia! Questa sera lo dirò alla mia Nena. Ciao teneramente, ciao.

      Elimina
  5. " Tacere nelle contraddizioni è umiltà."
    Sacrosanta verità, specialmente quando nelle contraddizioni persistono allucinazioni.
    Baciobacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anna di Maria sei tornata Farfalla leggera? Sai che non riesco a entrare nel tuo blog? Tutto bene? Un bacione.

      Elimina
    2. Sì, sono tornata Farfalla Leggera. Era il nick che il mio grande amico virtuale Gigi amava...Ed io non posso dimenticarlo.
      Ho visto il tuo commento, ed ho risposto. Ti voglio bene cara, non dimenticarlo mai
      Baciobacio

      Elimina
  6. Sai Lucia,oggi ho riflettutto e sono giunta ad una conclusione.
    Riflettevo che la gente è assai strana, si lamenta e denuncia con risolutezza,le invidie, le maldicenze, l'omertà( che non ho capito se è positiva o negativa) probabilmente quando riguarda gli altri è negativa, quando riguarda se stessi è positiva.

    Poi le persone, molte, sono doppie, nel senso la conosci questa:
    "Attacca l'asino dove vuole il padrone"Ecco agiscono proprio così!
    Ma a noi...che c'è frega?
    Andiamo avanti sul nostro cammino,nulla ci turba, nulla ci spaventa, solo Dio basta.

    Nada te turbe, nada te espante,
    Todo se pasa, Dios non se muda.
    La paciencia todo lo alcanza
    Bacio grande!
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Camminiamo serenamente...Ciao Dani!

      Elimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...