un tempo per fiorire

13 comments
 
 
 
Nei giorni prossimi a Natale ho ricevuto un'importante telefonata che mi ha lasciato con molte domande e con una sola risposta: "Vorrei riconoscere Elena" La mia amata nipotina, ha vissuto in questi 13 anni senza il papà perchè lui, ha chiuso gli occhi davanti a questa creatura che doveva nascere e ha lasciato Ada sola. Ora vorrebbe recuperare il tempo perso.
Signore, Ti prego per quelli che tornano: fa' che non rientrino dalla porta di servizio. Ti prego per coloro che tornano a casa. Tornare è più difficile che partire Signore. Ti prego per tutti i ritorni. Ti prego per il ritorno nell'alba, nel crepuscolo trasparente. Ti prego per i ritorni che fanno soffrire.
Elena è proprio un fiorellino di primavera fa che non soffra troppo per un ritorno atteso da tempo e che ora la fa entrare nell'ora del dubbio.
Domani Ti vengo a trovare!

Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

13 commenti:

  1. Sperando che entri con cuore puro, e senza sfondare la porta, con umiltà, serenità....ve lo auguro con tutto il cuore. Un bacione a tutti voi che aspettate questo ritorno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fiorella. Io gli credo, l'ho sentito sincero.Abbiamo aspettato che Ada fosse tranquilla e serena. L'ha incontrato e tutto è andato bene.(si erano frequentati per ben otto anni!)Ora l'abbiamo detto a Elena, proprio sabato. Ora dobbiamo aspettare i suoi di tempi!Un abbraccio.

      Elimina
  2. Vedrai Lucia, andrà tutto bene.
    Questo è un rientro non forzato, saprà benissimo che dovrà pazientare prima di essere accettato, Elena è in un'età particolare, ma è buona ed è ricca di valori.
    Preghiamo Lucia♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Dani, dobbiamo pregare! Grazie

      Elimina
  3. Per Elena, dille di non rimanere schiava del passato. Dio ci vuole liberi, e nel presente, altrimenti ciò che è stato le peserà sempre.

    Semmai il passato può essere, anche se una ferita, una ferita che deve servire per crescere e maturare. Vedere in quella ferita l'intervento salvifico di Dio, che ha fatto del bene da ciò che apparentemente poteva essere male.

    Quindi su, risolleviamoci, facciamo vedere che noi siamo più forti e che sappiamo amare perché il Signore è con noi. Che anche se non abbiamo ricevuto amore, possiamo far sì che quella persona sia capace ora di dare amore, e che quella ferita si è trasformata in un innesto che da frutto.
    Scusa ho scritto di corsa, devo andare alla veglia al monastero,,,,,,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ric.Tutto è stato gestito dal mio consuocero (neuropsichiatra infantile e responsabile di ben due comunità di ragazzi difficili)perchè ci sembrava la persona più preparata per parlare poi con Elena. E da Enrico. Le hanno parlato sabato mattina. A Elena scendevano le lacrime ma non ha detto una parola.E' arrivata da me, l'ho abbracciata e lei, con occhi seri, mi ha solo detto:"Non è cambiato niente. Lui non mi voleva prima adesso non lo voglio io". Ora dobbiamo aspettare e rispettare i suoi tempi.Che il Signore l'aiuti a perdonare. Ciao e grazie.

      Elimina
  4. Un ritorno e un regalo immenso...e tutto andrà bene sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carla. Il nostro cuore è pieno di speranza!

      Elimina
  5. Straordinariamente bella, credo che indichi pentimento e sincerità.
    Un caro saluto
    Giorgio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giorgio. Un abbraccio! Buona settimana

      Elimina
  6. Lucia se è sinceramnete pentito, lo capirete da come si pone con voi. L'atteggiamento che ha verso Ada ed Elena, se sa attenersi a quello che loro vogliono, ai lro tempi...se è cambiato dovrà dimostrarlo ed allora sarà giusto perdonarlo e dargli l'opportunità di godere della gioia di avere una figlia e capire cosa si è perso in questi anni di assenza.
    La tua preghiera è come sempre bellissima!
    Ciao Lucia.
    Un grandissimo abbraccio!

    RispondiElimina
  7. Anch'io ti abbraccio! Come sempre mi sei vicina! Grazie! Buona settimana.

    RispondiElimina
  8. La preghiera apra la strada all'abbraccio.Ciao Lucia, ti sento più che mai vicina.

    RispondiElimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...