VOLANTONE DI NATALE - L. Giussani

sabato 15 dicembre 2012

 
Il miracolo più grande di cui i discepoli erano colpiti tutti i giorni, non era quello delle gambe raddrizzate, della pelle mondata, della vista riacquistata. Il miracolo più grande era uno sguardo rivelatore dell'umano cui non ci si poteva sottrarre.
Non c'è nulla che convinca l'uomo come uno sguardo che affermi e riconosca ciò che esso è, che scopra l'uomo a se stesso. Gesù vedeva dentro l'uomo, nessuno poteva nascondersi davanti a Lui, di fronte a Lui la profondità della coscienza non aveva segreti.