orazioni

lunedì 19 novembre 2012


 
 
 
Se al mattino, quando mi alzo il mio pensiero non va al Creatore, capita poi che nella giornata mi accorgo di non attendere alla Sua felicità. Lo so e raramente me ne dimentico. Però a volte succede, un impegno, una telefonata al mattino presto ed ecco allora un segno di croce frettoloso. E pensare che basta un istante e il tempo, diventa tempio, cioè luogo dove sono riempita da Cristo.
Tempo fa, un bel po' di tempo fa, in tutte le case le mamme, svegliando i bambini, facevano fare il segno della croce e i bambini poi, recitavano "Vi adoro,mio Dio, Vi amo con tutto il cuore.." Lo dicevano distratti perchè ancora assonnati, però che un popolo avesse dei bambini educati a donare il primo pensiero del mattino  a Dio iniziando così nel Suo nome la nuova giornata: beh era una cosa magnifica!