Dolce presenza

giovedì 20 settembre 2012


C'è una poesia, piccolina, attribuita a San Bernardo, ma potrebbe essere benissimo di qualcun altro, che dice:

La memoria di Gesù è dolce,
dà vera gioia al cuore,
ma più dolce del miele
è la Sua dolce presenza.


Se "la dolce presenza" di Gesù, diventasse per noi un'assoluta certezza, non avremmo più ansie o paure, perchè ci abbandoneremmo a Lui che sarà il nostro oggi e il nostro domani.  
Signore, da tempo la mia Parrocchia è diventata, per Paolo e per me,solo il luogo dove ascoltiamo la Santa Messa. Fino a qualche anno fa, ho insegnato catechismo, ora ho pensato di andare in pensione in tutti i sensi: ho ceduto il mio posto, e i miei bambini, a Ada.
Signore Ti prego per quelli che, come me, vanno via, fanno un'altra strada. Tu sai come  per questo mi senta vuota! Ho proprio bisogno di parlare di Te e lo faccio in casa e in ogni ambiente in cui mi trovo. Compreso questo blog.
Grazie Signore per tutti i bei momenti che hai permesso che io passassi con i miei ragazzi. Fa' che non diventino "cosa morta" dietro di me, ma che questi ricordi e tutti i loro volti, brillino sempre nel mio orizzonte..
Ti prego per tutti quelli, che come me, Ti cercano come gli antichi pellegrini, per le vie del mondo, e fa che Ti trovino nei volti di chi compera il pane o di chi lo chiede.