Prego di G. Sacino

domenica 16 settembre 2012

 
 
 
PREGO
 
Sono sempre pronto a pregarTi
e prego per me
e prego per tutti.
Ti prego, Signore, e Ti penso
nella maestà sublime
che gli angeli cantano.
Ti prego e non mi ascolTi.
Perchè?
E nel silenzio del cuore
sento che sei Tu, a pregarmi
ogni volta che un povero
mi chiede del pane;
sei Tu che mi preghi
nel corpo sfruttato e
venduto per fame
di chi non trova lavoro;
sei Tu che mi preghi
nei volti distrutti di chi soffre
e  vedo in loro Te,
Messia crocifisso
e Ti seguo, Tu mi ascolti...
davvero.
E comprendo che
la Tua gloria sarà piena
quando anche l'ultimo
farà Pasqua.
Amen.