20a Domenica del Tempo Ordinario. Prego di G. Sacino

domenica 12 agosto 2012




PREGO

(E camminiamo ancora)

Non so, Signore, se Tu,
anche Tu, come me
hai desiderato morire
perchè non ce la facevi più.
Certo hai gridato: Passi da me
questo calice amaro.
E il grido Tuo, o Gesù,
è il grido dei Tuoi,
è il grido dei poveri
ai quali è proibito anche di sperare.
Desideri di solitudine ci circondano
e le preghiere sono solo parole smozzicate
dal pianto.
Eppure ci dici: Sono il pane di vita.
mangiate, vivrete.
Per amore diventato nostro cibo,
vieni in noi.
E con Te continuiamo ad andare
e camminiamo ancora
perchè Tu ci sostieni.
Tu amante, cibo e sostegno del nostro andare.
Amen.