16a domenica del Tempo Ordinario: Prego G. Sacino

domenica 22 luglio 2012


PREGO

(pensando a Gesù che si commuove)

Signore lascia che Ti parli con sincerità:
Ti voglio bene e Ti ringrazio.
Ti voglio bene e Ti ringrazio di tutto:
Per il magistero della Chiesa,
che ci protegge dall'errore.
Per i Sacramenti che
mi donano la Tua stessa vita divina.
Per i Tuoi preti, poveri uomini
che portano il peso di un mistero infinito.
Per i padri e le madri di famiglia
che nella gioia e nel dolore, si amano
come vuoi Tu, raggiungendo picchi
di eroismi grandi e santi.
Per i giovani che Tu ami e
per i bimbi innocenti che Ti sorridono.
Signore, l'elenco potrebbe continuare
ma oggi Ti ringrazio perchè Ti sei commosso.
Sì, proprio perchè Ti sei commosso!
La commozione,
sentimento così umano e dolce,
ha inondato il Tuo cuore divino.
Tu Dio e Ti commuovi.
Grazie per essere un Dio dal cuore umano,
e che non abbia paura dei miei sentimenti
che mi rendono simile a Te.
Amen.