Rainer Maria Rilke Visitazione

mercoledì 4 luglio 2012



L’inizio ancor lieve era per lei
ma salendo, già a volte l'incanto
del suo corpo intuiva. Poi
nei monti alti di Giuda, anelando,

sostò; non terra intorno dilata,
ma soltanto la propria pienezza;
e andando intuì: questa grandezza
che in sè ora prova, sta insuperata.

Le urgeva porre le mani sue
sopra un corpo che già oltre era
e vesti e capelli di ambedue
confluirono in onda leggera.

Ognuna, del proprio tempio santo
ricolma, ebbe a scudo la vicina.
Ah in lei il Salvatore era soltanto
fiore eppure sobbalzò esultando
il Battista in grembo alla madrina


Il 2012 è il centenario della "Vita di Maria", piccolo ciclo di 15 poesie che Rilke scrisse di getto  nel Castello di Duino. (Notizia datami da Marmar)