30a domenica del Tempo Ordinario di G. Sacino Prego.

lunedì 24 ottobre 2011


Oh Gesù, Tu sei venuto in me con la Tua Parola
per ricordarmi che tutta la legge e i Profeti
si riassumano nell'amare Te e, amando Te,
amare il prossimo.

Fa' che me lo ricordi
in ogni momento della vita:
quando il Tuo comandamento mette le ali al mio cuore,
ma anche quando avverto la spinta
a farmi giustizia da solo.

O Cristo, ricordami sempre
che è un inganno del demonio
dimenticare Te, la preghiera, l'adorazione,
la meditazione della Tua Parola,
con l'alibi di badare al prossimo.

Se cado in questo inganno, rovino me stesso,
finendo poi con lo stancarmi degli altri.
Perciò, con tutte le mie forze, Ti dico:
fa' che Ti ami sempre, prima di tutto e più di tutto.

Come posso dire di amare Te che non vedo
se non amo il prossimo che vedo?
Illuminami Signore, Tu che sei la Luce
che illumina il cuore di ogni uomo.

Dammi questa Luce perchè veda,
su ogni volto d'uomo, i lineamenti del Tuo volto
e, riconoscendoTi nei fratelli,
Tu mi riconosca quando giungerò a Te
per rimanervi per sempre, Tu
Amore mio, mia nostalgia e mio tutto.
Amen.