Goethe: Faust

vivere la felicità





Abbiamo bevuto il the insieme.
A Giacomo mancavano le "macine". Poi i biscottini "di Novara" lo hanno soddisfatto.
Per Francesco è importante mangiare.
Per gli "altri" l'importante è stare insieme.
Ho guardato la Mia Famiglia riunita e, mentre pensavo "la mia famiglia" ho sentito un tuffo al cuore.
Era la felicità.
Cristo guarda a ciò che è importante per la nostra vita, al desiderio del cuore, e lo nobilita.
L'amore, prima di darlo, lo abbiamo ricevuto da Lui.
Lui ha dato la Vita per primo.
Ha dato la Sua Vita per me.
Perché io possa donarla.
Perché possa dire:"Sorridi ai tanti doni che il Signore ti dà e ti ha dato e sii felice.
Felice con i tuoi figli, con i tuoi nipoti, con tuo marito".
(Qualunque cosa accada).