20a domenica del Tempo Ordinario. Prego di G. Sacino

sabato 13 agosto 2011



O Signore Gesù,
quanto numerosi sono oggi
gli esclusi dal banchetto del pane quotidiano:
milioni di uomini, donne,
vecchi, giovani, bambini
cui manca letteralmente tutto.

E non perchè manchi il cibo,
ma la giusta distribuzione.

La Tua provvidenza non si è impoverita,
ma è mal distribuita dall'egoismo di pochi.

La Tua Chiesa, come già gli apostoli,
si fa portavoce di queste ingiustizie,
si fa voce dei poveri
spesso inascoltata.
Ma c'è anche una fame più grande e più diffusa:
quella di Te anche se non sempre
sappiamo farci interpreti e mediatori.

Perdonaci, Signore.
Perdonaci e aiutaci,
come Tuoi umili servi innamorati,
a saper dare a tutti anche il pane della verità
e dell'amore,
il pane del cielo che sei Tu,
verità, vita e amore per ogni cuore d'uomo.
Amen.




GUARDA IL MONDO CON IL CUORE E CONOSCERAI DIO

Parole di Bruno Ferrero



La vita è un viaggio. Si arriva passo dopo passo. E se ogni passo è meraviglioso, se ogni passo è magico, lo sarà anche la vita. Non sarete mai di quelli che arrivano in punto di morte senza aver vissuto. Non lasciatevi sfuggir nulla.
Non guardate al di sopra delle spalle degli altri. Guardateli negli occhi.
Non parlate "ai" vostri figli. Prendete i loro visi tra le mani e parlate "con" loro.
Non abbracciate un corpo, abbracciate una persona.
E fatelo ora.
Sensazioni, impulsi, desideri, emozioni, idee, incontri, non buttate via niente. Un giorno scoprirete quanto erano grandi e insostituibili.
Ogni giorno imparate qualcosa di nuovo su voi stessi e sugli altri.
Ogni giorno cercate di essere consapevoli delle cose bellissime che ci sono nel mondo. E non lasciate che vi convincano del contrario.
Guardate i fiori. Guardate gli uccellini. Sentite la brezza. Mangiate bene e apprezzatelo. E condividete tutto con tutti.
Uno dei complimenti più grandi è dire a qualcuno: "Guarda quel tramonto".