Occhio per occhio

giovedì 11 agosto 2011



Questa mattina, dopo la Santa Messa, sono andata in Cimitero, qui a Novara, a trovare Valeria e Luca.
Luca è sepolto nel "Campo dei bambini", e qui, sono stata spettatrice di un fatto insolito.
Una signora, che dimostrava un'ottantina d'anni, accompagnata dalla figlia, portava dei fiori alla nipotina.
Erano fiori di plastica, ma non aveva il vaso per infilarceli.
Senza pensarci due volte, s'è catapultata sulla tomba vicina, ha tolto i fiori da un vaso di metallo, gettandoli via, usandolo poi per metterci i suoi, posizionandolo sulla tomba della nipotina.
La figlia la rimproverava, ma lei faceva spallucce.
Io non ho potuto non intervenire, dicendole, con garbo, che era stato un atto disdicevole e che ci voleva rispetto anche per i defunti che non conosciamo.
Lei, invitandomi a pensare ai fatti miei, mi informava che anche lei era stata derubata del vaso e che quindi si riteneva autorizzata a comportarsi in quel modo.
La maleducazione, la prepotenza e la mancanza di rispetto, non hanno età!

meeting - Rimini