Prego di G. Sacino

lunedì 27 giugno 2011



"Venite a stare in disparte con me".
così Tu Gesù, hai detto ai tuoi discepoli,
ma il vangelo non ci dice se accolsero il Tuo invito.

"Venite e vegliate un'ora con me",
ma loro, stanchi e insipienti,
continuarono a dormire.

Ripeti anche oggi l'invito:
"Venite, state con me"
e Tu sei rimasto con noi.

Tu, l'Emmanuele, Dio con noi
ci hai donato il Tuo corpo e il Tuo sangue,
perchè vivessimo in eterno.

Perdonaci per la nostra fretta, ma
per favore, ascoltaci:
ascolta il nostro grazie, povero e corale
per la Tua reale presenza tra noi
e mandaci preti innamorati di Te
capaci di starti vicino
quando tutti vanno via.
Saranno per noi come la stella del mattino
nella notte buia della vita,
ci indicheranno così
la Tua presenza
e il cammino che porta a Te.
Amen.