Mi hai scelto. L. Giussani

giovedì 24 febbraio 2011



Dio, in parte io già ti conosco (Tu ti sei fatto conoscere da me). Cristo io ti conosco, in parte già ti conosco. E perchè io sì e mille altri no? Perchè mi hai amato, perchè mi ami. Ma perchè mi ami? Perchè mi ami!
Se ci soffermassimo su queste parole, che confronto profondo e misterioso proveremmo in qualsiasi condizione noi ci trovassimo! Qualunque idea avessimo di noi stessi, sarebbe sospinta, verso un equilibrio che non conosceremmo altrimenti: mi ama perchè mi ama!.
Marco, al capitolo terzo, ci ricorda questa scelta e questa elezione che sta all'origine della nostra novità di persone: "Chiamò a sè quelli che Egli volle ed essi andarono da Lui e ne fece dodici che stessero con Lui e anche per mandarli a predicare e perchè avessero il potere di scacciare i demoni" (Mc 3,13-15).
Noi siamo stati voluti: chiamò quelli che volle. Che brivido sentire la lontananza misteriosa fra cui siamo stati scelti immediatamente e l'oscurità e la sonnolenza di tutti gli altri, la cecità di tutti gli altri, di tutto il mondo! Ma siamo stati scelti per ricostruire il mondo attraverso quello che siamo.