UNA VITA NASCOSTA di Bruno Ferrero

5 comments


Figlio di una ragazza madre, era nato in un oscuro villaggio. Crebbe in un altro villaggio, dove lavorò come falegnane fino a trent'anni. Poi, per tre anni, girò la sua terra predicando.
Non scrisse mai un libro.
Non ottenne mai una carica pubblica.
Non ebbe mai nè una famiglia nè una casa.
Non frequentò l'università.
Non si allontanò più di trecento chilometri da dov'era nato.
Non fece nessuna di quelle cose che di solito si associano al successo.
Non aveva altre credenziali che se stesso.
Aveva solo trentatrè anni quando l'opinione pubblica gli si rivotò contro. I suoi amici fuggirono. Fu venduto ai suoi nemici e subì  un processo che era una farsa. Fu inchiodato ad una croce, in mezzo a due ladri.
Mente stava morendo, i suoi carnefici si giocavano a dadi le sue vesti, che erano l'unica proprietà che avesse in terra. Quando morì venne deposto in un sepolcro messo a disposizione da un amico mosso a pietà.
Due giorni dopo quel sepolcro era vuoto.
Sono trascorsi venti secoli e oggi Egli è la figura centrale della storia dell'umanità.
Neppure gli eserciti che hanno marciato, le flotte che sono salpate, i parlamenti che si sono riuniti, i re che hanno regnato, i pensatori e gli scienziati messi tutti assieme, hanno cambiato la vita dell'uomo sulla terra quanto quest'unica vita nascosta.

Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

5 commenti:

  1. Eppure è nato povero, è vissuto povero, è morto povero...
    Che abbia voluto dire qualcosa con questa sua povertà?

    Carlo.

    RispondiElimina
  2. Interessante: "Figlio di una ragazza madre"  (e Padre famosissimo).
    Una vita improntata alla sobrietà e alla frugalità.
    Non ha scritto nulla, Lui, ma la Sua esistenza terrena è un libro universale che invita a quella essenzialità.

    Il Pasquale
    (di passaggio dal Carlo)

    RispondiElimina
  3. paracchini08/02/11, 20:03

    Non ha avuto una famiglia?

    RispondiElimina
  4. Ric,
    che sia stata la prima famiglia... "allargata"?

    Carlo.

    RispondiElimina
  5. lucianadal08/02/11, 22:30

    #2 povero certo. Lui sì che era nella perfetta letizia!
    #3 Delle testimonianze della Sua vita è nato il più bel libro che sia in circolazione: la Sacra Bibbia con il N.T.!
    #4fino a trent'anni ha avuto una famiglia. Poi ..."Signore dove vai?" "Venite e Vedrete"...
    L'incontro con Cristo è l'impatto con una umanità diversa: é questo che Ferrero vuol dire. Un Uomo al quale noi dedichiamo la vita. Che amiamo per quello che i Vangeli raccontano. Ed è stato venduto al valore di uno schiavo: trenta denari!
    Cristo è risorto!

    RispondiElimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...