A MIO PADRE

giovedì 21 ottobre 2010

156zc7r


Oggi 21 ottobre è l'anniversario del compleanno del mio papà.

Papà fermati: ho sete.
Ho tanto camminato insieme a te
senza accorgermi che la tua mano
stringeva la mia.
Ho sete.
Delle favole raccontate ad una bimba
seduta su di un gradino.
Ho sete.
Della tua mano
nei miei riccioli biondi.
Ho sete.
Delle canzoni che, insieme,
cantavamo alla luna.
Scusami per tutti i pianti
ribelli al tuo amore non capito.
Papà, perchè ritrovarci se devi partire?
La verità della morte è la vita.
Ma la vita che cos'è, papà?


La vita è amore,
bambina mia.
Amore, da distribuire a mani piene
proprio come se fossero fiori.
E' seguire un ideale
senza tradirlo mai.
Sono lacrime e sorrisi.
E' una preghiera detta sottovoce.
La vita per me sono stati
i miei figli.
Che ho tanto amati.